Finora ci avete visitato in 45096.....Grazie!

Volleycamp Pracchia 2018

Calendari e Classifiche Femminile

Calendari e Classifiche Maschile

Calendario Misto Uisp

Meteo 01

Serie D - Storia di una promozione

06/06/2019

Cori da stadio, rullo di tamburi, tifoserie calde e colorate, alle 21 in punto si comincia. Match a senso unico? No, le ragazze in giallo-blu si difendono bene e a tratti ci preoccupano non poco ma la vittoria è nell'aria...le nostre ragazze si meritano questa promozione da troppo tempo e questa volta pare lo sappiano, non mollano mai e in poco più di un'ora e mezzo per l'Ovest è, finalmente, festa grande. Potrei scrivere delle belle giocate di ieri, dei recuperi importanti, delle difese impossibili...ma invece racconterò di voi, delle nostre indomabili guerriere e delle loro gesta eroiche. 
VITTORIA, la più grande, che dedica le sue giornate alla pallavolo, Vittoria e le sue ricezioni, palle mai roteanti, all'altezza giusta, palle che fanno venire l'acquolina in bocca ad un ex palleggiatrice come me, Vittoria chiamata spesso in causa nei momenti decisivi per mettere quella palla a terra e chiudere un set. 
GIULIA B., camminata felpata quasi da modella, sembra non tocchi mai a lei, poi alza le mani quando meno te l'aspetti e...da lì non si passa, Giulia che con i suoi muri ha fatto la differenza in tante partite e ci ha lasciato allibiti con qualche difesa inaspettata e spettacolare. 
ELENA, la prima volta che l'ho vista giocare nelle giovanili mi son chiesta come potesse quel grillino tirare quelle bombe a veloce, Elena che negli anni non si è mai risparmiata, ha cambiato e ricambiato ruolo fino a diventare oggi un libero bravo, spesso bravissimo. 
SILVIA, l'unica che non conoscevo, che dire? Una supercianchi per un'intera stagione, un riferimento e una certezza partita dopo partita per tutta la squadra, Silvia efficacia e determinazione immancabili e indomabili. 
COSTANZA C., io la chiamo dappertutto, Costanza che comunque vada spunta da qualche parte del campo e con un piede, con una mano con la testa quella palla la difende e la rigioca, Costanza, animo grande in un piccolo corpo. 
COSTANZA S. l'implacabile, mai stanca, sempre pronta, sempre un po' incavolata ha combattuto da vera guerriera per tutto l'anno affinando tecnica e capacità, Costanza grinta e volontà da vendere. 
VITTORIA, la più piccola che riceveva il testimone e la regia in solitaria dal capitano storico di questa squadra, Vittoria che di anni ne ha pochi ma li ha dedicati quasi tutti alla pallavolo, Vittoria una Giovannin senza paura che sul 24 degli avversari cerca l'ace o la giocata rischiosa e spesso li trova, Vittoria e il suo coraggio. 
GIULIA S., di ritorno in questa squadra perché vi appartiene e le cose importanti le ha giocate con voi, Giulia e la sua precisione, la conoscenza di questo sport da tutti i punti di vista, Giulia sempre pronta sempre attenta. 
IRENE, un miscuglio esplosivo di tecnica e velocità, Irene e le sue bombe a veloce, Irene che ha la potenza e ha anche l'occhio, Irene che ci ha fatto ringraziare più volte per il fatto di averla dalla nostra parte del campo. 
ERICA, le passi la palla e che sia mani fuori, piazzata o schiantata a terra alla velocità della luce, è una palla punto, Erica potenza e mestiere da paura.
E poi loro due, le radici e la storia di questo gruppo e del Firenze Ovest, ALICE e DENISE.
ALICE, la nostra centrale con le molle sotto le scarpe, Alice che al centro è una forza, Alice che riceve come un libero e alza come un palleggiatore.
DENISE, il capitano con la pallavolo nel cuore e nei movimenti, Denise che la pallavolo la sa, conosce il mestiere e vien da chiedersi come possa una giocatrice così brava esser restata così umile, ma è forse la sua grande umiltà che fatto di lei quest'anno un grande capitano.
ANTONIO, il babbo della sua Elena ma un po' il babbo di tutte le ragazze, dirigente impeccabile che con le sue arrabbiature e il suo esultare ha sempre mostrato un cuore e una passione immensa per la pallavolo e per questo gruppo.
E poi quella casellina FT sul referto che quando il segnapunti la compilava, l'arbitro puntualmente veniva x correggerlo...e invece no caro signor arbitro, il Firenze Ovest il fisioterapista in panchina ce l'ha davvero e che fisioterapista...immancabile, lui e il suo sacchetto di caramelle, il nostro Gino massaggino.
FRANCESCO, qualche giocatrice avversaria l'ha distratta di sicuro, Francesco che vi ha fatto lamentare e sbuffare non poco in questi mesi e che conclude una stagione con infortuni zero e prestazioni altissime rette nel migliore dei modi. 
E infine coach LORENZO, che quest'anno di sera non voleva vedere palestre ma solo la TV, Lorenzo che invece si è lasciato convincere, Lorenzo che si è appassionato, ci ha creduto e con la tenacia e l'esperienza di chi di pallavolo ne ha vista tanta vi ha fatto fare il grande passo e vi ha traghettato in serie D...Lorenzo e quel bacio alla sua dolce metà alla fine di ogni match che non sono mai riuscita ad immortalare ma che resta un simbolo cult di questa stagione. 
Grazie di tutte le emozioni che ci avete regalato in questi mesi, siete stati un appuntamento atteso e avvincente di tanti sabato sera, ci rivediamo a settembre con nuovi sogni e nuovi obiettivi per una nuova e luccicante stagione. 
GOWEST 
Ale

Associazioni amiche

Link utili


firenze ovest pallavolo-via pistoiese 136/b 50145 firenze-p.iva 04453910483
codice iban I T 8 4 A 0 6 2 3 0 0 2 8 0 3 0 0 0 0 4 0 3 9 4 8 1 1
 

Sito generato con sistema PowerSport